le muse

Giovanni Verga, plagiò Charles Dickens?

 

 

Giovanni Verga plagio Charles Dickens?

Mentre facevo zapping alla televisione, mi sono imbattuto in un vecchio film del 1935. Comincio a seguirlo con curiosità ed alla fine leggo sui titoli di coda che è tratto dal romanzo storico “Le due città” di Charles Dickens. Non conoscendo l’opera ed essendo rimasto incuriosito dall’argomento, decido di procurarmi il libro e di leggerlo.

Scopro così che il romanzo è ambientato a Parigi ed a Londra, durante la rivoluzione francese e gli anni del Terrore, e che la trama segue la vita di alcuni personaggi (un ex aristocratico francese; un avvocato inglese; la moglie di quest’ultimo, ecc.) durante quegli anni.

Arrivato circa a metà del libro, inizia la descrizione degli avvenimenti che diedero origine alla rivoluzione francese in un quartiere di Parigi: Saint-Antoine, una sera della metà di luglio 1789. Man mano che procedo nella lettura riaffiorano nella mia mente vecchi ricordi: proposizioni, intercalari, alcuni sostantivi ed aggettivi, descrizioni di luoghi e caratteristiche di alcuni personaggi mi ricordano le prime tre pagine della novella “Libertà” di G. Verga.

 

BLG 061517-01-330 BLG 061517-02-330

 

 Manoscritti originali di Dickens (sx) e Verga (dx)
   (cliccare le immagini per miglior risoluzione)

 

Decido di finire le pagine di Dickens dedicate a quell’episodio e subito dopo rileggo la prima parte della novella di Verga: la memoria non mi aveva ingannato; gli stili dei due scrittori, come ovvio, sono diversi, ma la somiglianza in alcuni passaggi è evidente.

Alla fine la domanda che mi sorge spontanea è la seguente: Verga ha plagiato Dickens?

La novella di Verga è stata scritta nel 1882 e pubblicata per la prima volta nel 1883; descrive il famoso episodio della rivolta contadina a Bronte nel 1860, durante la spedizione dei Mille, mentre il romanzo di Dickens, unico suo romanzo storico insieme a “Barnaby Rudge”, è stato scritto nel 1859 e pubblicato nello stesso anno. In esso vengono rappresentati la sottomissione del proletariato francese all’oppressione della aristocrazia negli anni precedenti la rivoluzione e la successiva brutalità dei rivoluzionari nei primi anni della rivoluzione stessa. Quindi sono trascorsi ventitré anni fra la stesura delle due composizioni.

I due autori non mi risulta che si siano mai incontrati personalmente; hanno ambedue frequentato salotti letterari a Firenze ma in anni diversi e forse Verga, in una di queste occasioni, ha potuto leggere il romanzo di Dickens già tradotto? Oppure in originale, ammesso che conoscesse la lingua inglese? Non so! Come non so in quale anno è stato tradotto in italiano il romanzo dello scrittore inglese; quello che mi sembra certo, invece, è l’uso comune di molti termini ed immagini: tempesta, marea, piena del fiume, oceano animato, strilli d’ira, donne più feroci degli uomini…

Non resta che confrontare alcuni passi dei due libri, lasciando a ciascuno la libertà di decidere se vi fu plagio o meno.

 

Nota

Per l’autonoma valutazione sul confronto tra i due scritti, riteniamo utile effettuare la lettura di alcuni passi nei quali si trovano termini, immagini, espressioni che possono proporre indizi a conforto della tesi del blog: in particolare:

  • Novella “Libertà (tratta da “tutte le Novelle”) di Giovanni Verga; da pag. 166 a pag. 168
  • Romanzo “Le Due Città” di Charles Dickens; da pag. 112 a pag. 118 (cap. XXI – Echi di Passi) e da pag. 118 a pag. 120 (cap. XXII – Il mare si risolleva)

 

Giovanni Verga, plagiò Charles Dickens?

 

 

Verga

 

 

Ringraziamo tutti i numerosi lettori di Modus, che con la loro attenzione regolare o sporadica danno senso al nostro lavoro.
A quelli che gradirebbero essere informati sulle nostre pubblicazioni in tempo reale, e hanno un profilo attivo su Facebook, consigliamo di mettere il like sulla fan page: riceveranno senza dover fare l’accesso al sito il link di tutti i nuovi articoli.

La redazione

1 lettore ha messo "mi piace"
Print Friendly, PDF & Email
TagsVerga
Share:

Leave a reply

WordPress Appliance - Powered by TurnKey Linux