la società

OK, ho cinque anni, spiegami Bitcoin

OK ho cinque anni spiegami Bitcoin

di N. Custodio
Traduzione Redazione Modus

 

Se ancora non riesci a capire cosa diavolo è un bitcoin, questa semplice spiegazione per un bambino di cinque anni può aiutarti …

 

OK ho cinque anni spiegami Bitcoin

Io e te siamo seduti su una panchina del parco.
È un gran bella giornata , ed io ho una mela con me.
La do a te.
Ora tu hai una mela e io non ne ho, io ho niente, zero. Fin qui è semplice, giusto? Bene.
Diamo un’occhiata più approfondita, non molto, a cosa è successo:

La MIA mela è stata fisicamente messa nella TUA mano. Sai che è successo, lo sappiamo entrambi. Ero lì, tu eri lì – l’hai toccata, afferrata.

Non abbiamo avuto bisogno di una terza persona per aiutarci a fare quel trasferimento. Non abbiamo avuto bisogno di tirare in ballo lo zio Bepi (famoso per un certo estro inutilmente moralista) che venisse a confermare che, come i notai nei quiz in TV, la mela è, in effetti, passata da me a te.

La mela è tua! Non posso darti un’altra mela perché non ne ho più. Non riesco più a controllare il seguito della mela, perché ho ceduto quel che avevo. La mela ha lasciato completamente il mio possesso. Tu hai il pieno controllo su quella mela ora. Puoi darla ad un tuo amico se vorrai, e poi quell’amico può darla al suo di amico, e via discorrendo.

Ecco come si presenta uno scambio tra persone , nella realtà. E succede nello stesso modo, che io ti stia dando una banana, un libro, una monetina o una baconota…

Ma mi dilungo…

OK ho cinque anni spiegami Bitcoin

Torniamo alle mele!

 

 

Ora, diciamo che ho una mela digitale. Ecco, ti darò la mia mela digitale. Ah! È qui che diventa interessante.
Come fai a sapere che quella mela digitale che era mia, ora è tua e solo tua? Pensaci per un secondo. Non è così semplice, giusto? Come fai a sapere che non ho inviato quella mela al famigerato zio Bepi come allegato via e-mail? O il tuo amico Tizio? O magari alla mia amica Sempronia?

Chissà: ho fatto un paio di copie di quella mela digitale sul mio computer. Forse l’ho messa su internet e un milione di persone l’hanno scaricata.OK ho cinque anni spiegami Bitcoin

Iniziamo a capire che questa storia dello scamio digitale implica un po’ di problemi. L’invio di mele digitali non è uguale ad inviare mele fisiche, quelle reali, che fanno “crack” quando le mordi.

Alcuni ingegnosi scienziati informatici hanno effettivamente un nome per questo problema: si chiama il problema della doppia spesa. Ma non preoccuparti. Tutto quello che devi sapere è che li ha confusi per un bel po’ e per tanto tempo non sono riusciti a risolverlo. Fino a pochi anni fa.

Ma proviamo a pensare ad una soluzione da soli.

spieghiami Bitcoin spieghiami Bitcoin spieghiami Bitcoin spieghiami Bitcoin

I libri mastri

Forse queste mele digitali devono essere segnate in un libro mastro. È fondamentalmente un registro in cui si tracciano tutte le transazioni: un libro contabile.

Questo libro mastro, dal momento che è digitale, ha bisogno di vivere nel proprio mondo e avere qualcuno che ne sia responsabile.

Proprio come i giochi World of Warcraft, per esempio. I ragazzi di Blizzard che hanno creato il gioco online, hanno un “libro mastro digitale” di tutte le rare spade fiammeggianti che esistono nel loro sistema. Quindi, forte, qualcuno come loro potrebbe tenere traccia delle nostre mele digitali. Fantastico – problema risolto!

OK ho cinque anni spieghiami Bitcoin OK ho cinque anni spieghiami Bitcoin

I problemi

Ci sono ancora un po’ di problemi però:

1) E se qualcuno della squadra di Blizzard ne avesse create di più? Potrebbe semplicemente aggiungere un paio di mele digitali al suo saldo ogni volta che vuole!

2) Non è lo stesso di quando eravamo in panchina quel giorno. Eravamo solo io e te. Passare attraverso quelli di Blizzard sarebbe come tirare in ballo lo zio Bepi (una parte terza) per tutte le nostre transazioni sulla panchina del parco. Come posso semplicemente consegnarti la mia mela digitale nel solito modo?

Esiste un modo per replicare in modo accurato la nostra transazione sulla panchina digitalmente? Suona un po’ difficile …

OK ho cinque anni spiegami Bitcoin

 

La soluzione

 

E se dessimo questo libro mastro a tutti? Invece del libro mastro che vive su un computer della Blizzard, vivrà nei computer di tutti. Verranno registrate tutte le transazioni, in mele digitali, che sono mai accadute, di tutti i tempi.

Così non puoi imbrogliarlo. Non posso inviarti mele digitali che non ho, perché in quel caso non sarebbe in sincronia con tutti gli altri nel sistema. Sarebbe un sistema difficile da battere. Soprattutto se diventasse davvero grande.

Inoltre, non è controllato da una singola persona, quindi so che non c’è nessuno che può da solo decidere di darsi più mele digitali. Le regole del sistema erano già definite all’inizio.

E il codice e le regole sono open source – un po’ come il software utilizzato nel telefono Android di tua madre. O un po’ come Wikipedia. È lì per le persone intelligenti da mantenere, proteggere, migliorare e controllare.

Anche tu potresti partecipare a questa rete, aggiornando il libro mastro e assicurandoti che tutto quadra. Per il tuo disturbo, potresti ottenere 25 mele digitali come ricompensa. In effetti, questo è l’unico modo per creare più mele digitali nel sistema.

Ho semplificato un po’… Ma quel sistema che ho spiegato esiste. Si chiama il Protocollo Bitcoin. E quelle mele digitali sono i bitcoin all’interno del sistema. Forte, no?! Ma, hai visto cosa è successo?

OK ho cinque anni spiegami Bitcoin

Ricapitolando: il libro mastro pubblico (la Blockchain) cosa rende possibile?

1) È open source, ricordi? Il numero totale di mele è stato definito all’inizio nel libro mastro pubblico. Conosco l’importo esatto che esiste. All’interno del sistema, so che sono limitate (scarse).

2) Quando faccio uno scambio ora, so che ora la mela digitale è certificata essere non più mia e che è completamente tua. Trattare cose digitali e associarvi quelle certezze è cosa nuova per me. Lo scambio sarà aggiornato e verificato dal libro mastro pubblico.

3) Poiché si tratta di un libro mastro pubblico, non ho bisogno dello zio Bepi (di terzi) per assicurarmi di non imbrogliare, di fare copie extra per me stesso, o di inviare mele due volte o tre volte …

 

All’interno del sistema, lo scambio di una mela digitale è ora come lo scambio di una mela fisica. Adesso è altrettanto chiaro come vedere una mela fisica lasciare la mia mano e cadere nella tua tasca. Proprio come sulla panchina del parco, lo scambio ha coinvolto solo due persone. Tu ed io, non avevamo bisogno di zio Bepi per renderlo valido.

In altre parole, si comporta come un oggetto fisico.

Ma sai il bello? È ancora digitale.

Ora possiamo occuparci di 1.000 mele, o di 1 milione di mele, o anche di 0,0000001 mele. Posso inviarla con un clic di un pulsante, e posso ancora metterla nella tua tasca digitale anche essendo, putacaso, io in Nicaragua e tu a New York.

Posso persino far girare altre cose digitali su queste mele digitali! Dopo tutto è digitale. Forse posso allegare del testo ad essa – una nota digitale. O forse posso attaccare cose più importanti; come dire un contratto, un certificato azionario o una carta d’identità …

Quindi è fantastico! Come dovremmo trattare o valutare queste “mele digitali”? Sono utili sul serio, vero?

Bene, molte persone stanno discutendo su questo nei nostri giorni. C’è un dibattito tra scuole di pensiero economico, tra i politici, tra i programmatori.
Non ascoltarli tutti però. Alcune persone sono intelligenti; alcuni sono semplicemente disinformati. Alcuni dicono che il sistema vale molto; alcuni dicono che in realtà vale zero. Qualcuno ha anche provato a identificare un numero secco: $ 1.300 per mela. Alcuni dicono che è oro digitale; alcuni dicono che è una valuta. Altri dicono che sono proprio come i tulipani. Alcuni dicono che cambierà il mondo; alcuni dicono che è solo una moda passeggera.

Ho la mia opinione a riguardo, ma questa è una storia per un’altra volta.

Hey raga, ora su Bitcoin sai di più della maggior parte delle persone.

Originariamente pubblicato su Medium

 

OK ho cinque anni spiegami Bitcoin

 

I misteri della BlockChain
La corsa all’oro nel “Klondike” virtuale

 

 

4 lettori hanno messo "mi piace"
Print Friendly, PDF & Email
Share:

Leave a reply

WordPress Appliance - Powered by TurnKey Linux